logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Col / Colle Santa Lucia

Provinzia de Belum - Dolomites / Provincia di Belluno - Regione del Veneto


News

Errore caricamento immagine.

Auguri del Sindaco per le Festività


Carissimi Collesi

 

Il natale 2018 ed il nuovo anno 2019 giungono a ridosso di un periodo di grandi difficolta' causate dagli eventi metereologici dei mesi scorsi.

Un natale particolare quindi, dove ognuno di noi spero possa trovare anche un momento per riflettere su questi eventi, ringraziare quanti ci hanno aiutati e sostenuti nelle molteplici forme e per sottolineare ancora una volta la forza dimostrata da tutti noi che abbiamo saputo reagire con grande senso di appartenenza a questa comunita'.

Comunita' che ha saputo sopportare con grande dignita’ e spirito di sacrificio le tante difficolta' causate da questi eventi.

L'amministrazione comunale superata questa difficile prima fase, caratterizzata dalla messa in sicurezza dei numerosi tetti di case e fienili coadiuvata in modo esemplare dai tantissimi volontari, sta ora lavorando per cercare di contenere al massimo il disagio per quanto riguarda la viabilita' comunale seriamente compromessa da tali eventi.

Sistemata la strada a servizio della frazione di Posalz, si sta lavorando alacremente con procedura di “somma urgenza” in collaborazione con veneto strade, per quanto riguarda la viabilita' al servizio delle frazioni di Colcuc, Codalonga e Tie dove sono maggiori le problematiche e le criticita'.

Momenti difficili per gli amministratori e per i dipendenti comunali, sempre in prima linea per cercare di rappresentare il nostro territorio nelle sedi opportune, per coordinare i vari interventi e per supportare i cittadini alle prese con l' inevitabile burocrazia che ci “accompagna” sempre in questo paese.

Mi fermo un attimo quindi per scrivere queste poche righe senza grandi pretese,con l'intento di portare tutti voi ad una serena riflessione,che conduca magari anche al desiderio di trovarci per un confronto sui temi “aperti” da questi eventi, che meriterebbero veramente uno spazio dedicato per non far scivolare il tutto nel dimenticatoio.

La grande propensione al “fare” di noi tutti, deve a mio avviso lasciare anche uno spazio dedicato al confronto cosa che non facciamo solitamente volentieri perche' ritenuto una perdita di tempo da dedicare ad altro.

Una comunita’ che utilizza come unico mezzo di confronto i mass media o altri sistemi informatici supportati anche dalle piu' sofisticate tecnologie e' destinata inesorabilmente a spegnersi.

Coltivare il desiderio del confronto a tutti i livelli ci puo' aiutare a lenire le oggettive quotidiane difficolta' del vivere lontani dai maggiori centri di servizi, ma soprattutto e' una forma importante di socializzazione e di crescita che rafforza una comunita' sotto tutti gli aspetti.

La parola scambiata, magari al bar prima di andare a lavorare, dandosi appuntamento alla sera per concludere il discorso, magari parlando anche di cose frivole e divertenti, possono bastare per affrontare la giornata nelle sue molteplici difficolta', per poi tornare alla sera stanchi ma contenti di poter dedicare ancora del nostro prezioso tempo al nostro paese e alla nostra gente.

Mai gli avvenimenti accadono senza lasciare anche delle cose positive, quindi sull'onda di quanto e' successo non lasciamo cadere questa opportunita' e confrontiamoci senza timore e particolari riverenze su temi qualificanti che spesso restano chiusi in un ambito domestico o forse nemmeno,in quanto preferiamo non comprometterci o peggio ancora ci riteniamo orgogliosamente depositari di tutte le risoluzioni, di tutti i saperi e verita'.

Guai chiudersi in se stessi, ma coltivare sempre il desiderio di ricerca dell'altro come fonte di arricchimento del quale ogni persona necessita per vivere meglio ma soprattutto per stare meglio all' interno di una comunita' di appartenenza.

Uno per tutti e tutti per uno quindi, per affrontare il nuovo anno con uno spirito nuovo che scaturisce anche da quanto e' successo e da quanto abbiamo saputo imparare da questa recente esperienza.

Con sentimento di stima e gratitudine

En bon ann a duc de cuor.

El vost capocomun Paolo Frena


Data ultimo aggiornamento: 24/12/2018
Via Villagrande, 57 - 32020 Colle S.Lucia (BL)
P.Iva IT 00208500256
E-mail: protocollo.slucia@agordino.bl.it ----- PEC: protocollo.comune.collesantalucia.bl@pecveneto.it